Attivare il debug per risolvere i problemi di WordPress

Se ti occupi della programmazione o della gestione di siti WordPress sicuramente ti sarà capitato almeno una volta di ritrovarti davanti a una schermata bianca, quella che i tecnici chiamano “white screen of death” o con WSD. In queste situazioni è indispensabile attivare delle modalità che ti permettano di capire cosa ha generato l’errore.

Certo in una situazione di questo tipo le prime operazioni da fare sono:

  • disattivare i plugins
  • disattivare il tema
  • aggiornare i permalink
  • verificare la versione del php
  • ecc…

ma quando le hai provate tutte e ancora non riesci a capire come intervenire per risolvere il problema diventa indispensabile attivare il debug. Potresti ritrovarti nella condizione in cui un plugin, di cui non puoi fare a meno, crea dei conflitti e vuoi scoprire quale conflitto.

Come attivare il debug per risolvere i problemi di WordPress

Quello che devi fare è accedere al sito con l’FTP, ti consiglio di utilizzare FileZilla, ed editare il file wp-config.php che si trova nella root dell’installazione di WordPress.

per abilitare il debug aggiungi questa riga in fondo al file

una volta abilitato quando ricarichi la pagina dovresti già vedere dei messaggi di errore nella pagina.

Se ancora non vedi nessun messaggio aggiungi questa stringa

Oltre a visualizzare gli errori puoi anche abilitare il salvataggio delle stringhe di errore in file log. Per attivare il log inserisci sempre nel file wp-config.php questa stringa

il file di log sarà salvato nella cartella /wp-content/debug.log.

Se vuoi modificare il percorso di salvataggio del file di log aggiungi anche questa stringa (sempre a wp-config.php)

Parlando di errori potrebbero esserti utili anche

che abilita il debug di script JS e CSS, spesso gli errori sono legati alla memori di wordpress, un’altra stringa che ti può essere utile è

inserendo come valori 64, 96,128,256, a seconda di quanto vuoi aumentare la memoria di WordPress.

Per finire, anche se non direttamente collegato con il debug, se vuoi visualizzare il contenuto delle query che vengono eseguite in WordPress, potrebbe essere utile se vuoi creare query su WordPress per filtrare post, aggiungi a wp-config.php

Per visualizzare il contenuto delle query inserire però dovrai anche aggiungere nel footer del tema corrente di wordpress (tipicamente il file footer.php):

che visualizzerà le query solo agli amministratori del sito.

Una considerazione finale; quando hai risolto il problema ricordati di resettare i parametri impostando

Se ancora non riesci a trovare una soluzione, non ti resta che contattarmi!


That's all folks!
Contenuto bloccato, acconsenti all'uso dei cookie.
Contenuto bloccato, acconsenti all'uso dei cookie.